0444.1497025Ordini telefonici e informazioni

Swipe to the right

Abbronzatura perfetta? I nostri consigli e i solari migliori

Abbronzatura perfetta? I nostri consigli e i solari migliori
24/04/2021

Per un abbronzatura perfetta abbiamo scritto questa breve guida per abbronzarsi. Seguite queste semplici regole e scoprite con HappyFarma come avere una bella abbronzatura che dura per tutta l'estate. E non dimenticate mai le migliori creme solari, l'alleato essenziale per l'abbronzatura.

Quali cibi mangiare per abbronzarsi meglio?

Innanzitutto partiamo da una buona alimentazione, requisito importante per ottenere una buona abbronzatura: il consumo di frutta e verdura, soprattutto quelle di colore giallo, arancione e rosso contengono alte percentuali di carotenoidi, validi alleati per ottenere un colorito della pelle più ambrato e di lunga durata. Nel caso di una carenza di questo tipo di alimenti nella nostra dieta, possiamo consigliarvi di assumere (almeno un mese prima) degli integratori alimentari per l'abbronzatura ricco di antiossidanti e carotenoidi oltre a vitamine A, C ed E.

Esistono anche numerosi prodotti abbronzanti, cliccate qui per leggere il nostro approfondimento

Come prepararsi all'abbronzatura

Preparare la tua pelle è un passaggio necessario per ottenere un'abbronzatura intensa. Utilizzare un prodotto esfoliante ogni 2 settimane su viso e corpo aiuta a rimuovere le cellule morte superficiali e le impurità accumulate durante l'inverno. Il trattamento è consigliato anche durante il periodo dell'abbronzatura per eliminare la doratura vecchia che si opacizza rapidamente. Lo scrub ti aiuta ad ottenere una pelle più levigata e luminosa e a limitare la comparsa di macchie dell'abbronzatura.

Come abbronzarsi velocemente: si può fare veramente?

Dobbiamo sfatare questo mito dell'abbronzatura veloce e duratura. Quindi se ci stiamo chiedendo per quanto tempo si deve stare al sole per abbronzarsi, è utile sapere che per favorire la melanina è necessario esporsi gradualmente al sole i primi giorni e per non più di 30-40 minuti, che corrisponde al suo limite temporale di produzione. Di più è inutile e ci espone al rischio di scottature.

Successivamente si può aumentare l'esposizione (parziale o avanzata): l'ora migliore per prendere il sole è al mattino fino alle 11.00 e il pomeriggio dopo le 16 senza dimenticare di proteggersi dai dannosi raggi UVA e UVB con adeguate creme solari

La conquista dell'abbronzatura perfetta arriva anche dal movimento: passeggiare o giocare in spiaggia favorisce la distribuzione omogenea su tutto il corpo dei raggi solari, evitando quindi di ritrovarsi un lato del corpo più scuro e uno più chiaro.

L'importanza di proteggersi con le migliori creme solari

Per evitare scottature e ustioni anche gravi è fondamentale utilizzare prodotti solari prima di esporsi al sole e adatti al proprio fototipo che varia in base al colore di pelle, capelli e occhi, ma anche dal clima, dalla stagione e dalla latitudine, sempre in quantità adeguate. I prodotti solari difendono la nostra pelle da raggi ultravioletti dannosi: nelle etichette viene sempre indicato il valore SPF (Sun Protection Factor); più alto è il valore e più ci protegge; se il valore scende al di sotto di 6 non può essere considerata come protezione.

Dopo un bagno è necessario asciugarsi bene (evitando di sfregare la pelle) per eliminare che le goccioline rimaste sul nostro corpo favoriscano l'effetto specchio e poi va rinnovata l'applicazione di crema per mantenere la protezione, cosa che va fatta anche nel caso di esposizione prolungata.

Come conclusione della giornata, fate una doccia tiepida ed evitate di sfregare la pelle. Usate un prodotto doposole per mantenere idratata la pelle: l'abbronzatura si conserverà più a lungo e la pelle sarà più elastica. I profumi e i cosmetici a base di alcol andrebbe evitata.

Pubblicato in: Salute e BenessereBellezza