0444.1497025Ordini telefonici e informazioni

Swipe to the right

Ansia: cos'è e come si cura. Una guida per riconoscerla e gestirla

Ansia: cos'è e come si cura. Una guida per riconoscerla e gestirla
By Francesco Marangoni 30/10/2020

Ansia: cos'è e come si cura. Ecco una piccola guida per riconoscerla e gestirla

In questo periodo pandemico particolarmente difficile per tutti, vogliamo fare un po' di chiarezza sull'ansia, uno stato emotivo sempre più diffuso dovuto dovuta al parziale senso di sospensione della propria vita. Nel primo semestre del 2020 abbiamo sicuramente sentito parlare di ansia da contagio, ansia da reclusione o sindrome della capanna (è la paura di riprendere una vita normale all'esterno della propria abitazione). Oggi vogliamo far chiarezza su questo argomento delicato. Ansia: cos'è e come si cura.

Che cos'è l'ansia?

L'ansia è un'emozione di base che svolge funzioni fisiche e mentali importanti nella nostra vita: a livelli moderati, è un'emozione sana che solitamente serve a stimolarci e motivarci, che ci spinge ad affrontare situazioni problematiche o di pericolo, applicando il nostro ingegno alla ricerca di soluzioni.

Come si riconosce l'ansia?

Di fronte a situazioni difficili ogni persona sviluppa emozioni di vario genere, che vanno dall'angoscia alla paura.

Facciamo subito la distinzione dell'ansia dalla paura:

la paura è determinata da una situazione presente, in cui conosciamo già il pericolo; l'ansia invece è causata spesso da eventi vaghi, futuri, e situazioni percepite come potenzialmente minacciose. Questo perlopiù a seguito di una valutazione cognitiva sbagliata o immaginaria rispetto alle nostre capacità di saper affrontare gli eventi temuti.

Come si manifesta l'ansia?

Possiamo riconoscere lo stato ansioso attraverso le più comuni sensazioni di nodo alla gola, pressione al torace, difficoltà respiratorie o senso di soffocamento, aumento del battito cardiaco, palpitazioni, aumento o diminuzione della pressione cardiaca, aumento dei riflessi, insonnia, agitazione e sudorazione diffusa.

Nelle forme più gravi, l'ansia può manifestarsi in maniera più evidente nel nostro corpo sotto forma di allergie, eruzioni cutanee, attacchi di panico, psoriasi, tachicardia, gastrite, artrite, ecc.

Dobbiamo porre attenzione anche ai sintomi affettivi e cognitivi:

nel primo caso la persona ansiosa si sente a disagio, è irritabile e impaziente, timorosa, terrorizzata e spaventata; nel secondo caso l’ansia potrebbe inibire la capacità di valutazione e quella di prestare attenzione.

Come si cura l'ansia?

Per prima cosa è indispensabile porsi in relazione con persone fidate per condividere emozioni e preoccupazioni. Molte volte, anche solo parlare con qualcuno e sentire un'opinione diversa dalla nostra può darci dei benefici.

Se lo stato ansioso fosse più grave è necessario rivolgersi ad uno specialista.

Rimedi naturali contro l'ansia

Un leggero stato d’ansia può essere gestito con tecniche di rilassamento, con meditazione mindfulness (qui breve video che abbiamo trovato nel canale Youtube di MariaMichela Altiero) e rimedi naturali, come ad esempio la valeriana o altri prodotti erboristici calmanti sottoforma di tisane o di integratori alimentari.

Vogliamo consigliarvi anche queste 8 regole per combattere l'ansia da Covid:

  1. Condividere le proprie emozioni e preoccupazioni
  2. Informarsi scegliendo canali appartenenti a fonti istituzionali
  3. Mantenere una continuità con la routine delle proprie abitudini nel rispetto delle regole sanitarie
  4. Ritagliarsi uno spazio personale in cui è possibile leggere e ascoltare musica
  5. Scegliere una alimentazione sana ed eseguire esercizi di rilassamento
  6. Utilizzare strumenti social per scongiurare vissuti di solitudine e isolamento
  7. Rispettare il più possibile la regolarità del ciclo sonno-veglia
  8. Nel caso in cui l'ansia da limbo crei un disagio cronico e costante, contattare uno specialista che vi potrà prescrivere dei farmaci contro l'ansia

Prodotti in commercio contro l'ansia

In commercio si possono trovare molteplici prodotti naturali che possono dare benefici contro l'ansia.

Tra questi, esistono prodotti a base di biancospino per le lievi insufficienze cardiache e delle aritmie, delle palpitazioni e dell'ipertensione arteriosa lieve. Il biancospino ha proprietà sedative, utili per gestire le situazioni ansiose. Per questo tipo di disturbi quindi vi consigliamo SERENAMENTE GOCCE ADULTI

Anche nei fiori di Bach possiamo trovare dei benefici: essi sono dei rimedi floreali utili per sbloccare la forza reattiva di un individuo e a mobilitare le forze interiori per innescare un cambiamento positivo. Per l'ansia possiamo quindi indicarvi RESCUE ORIGINAL REMEDY GOCCE

Valeriana, melatonina e magnesio sono indicate per chi ha problemi ad addormentarsi o si sveglia molte volte durante la notte a causa dell'ansia.

Ma partiamo dalla prima: la valeriana è una pianta erbacea che viene spesso combinata con il luppolo, il balsamo di limone o altre erbe che favoriscono la sonnolenza. Ha buone proprietà calmanti agendo come sedativo sul cervello e sul sistema nervoso.

La melatonina invece è un ormone che viene prodotto prevalentemente, dalla ghiandola pineale (o epifisi) presente nel nostro cervello e serve a regolare il ritmo circadiano dell'organismo (è una sorta di orologio biologico, il cui periodo è di 24 ore). La melatonina ci aiuta, grazie all'effetto sedativo a ritrovare il nostro ritmo di sonno e veglia.

Per ultimo, ma non per importanza, il magnesio: è uno dei minerali più abbondanti nell'ambiente e negli organismi viventi, e aiuta l'organismo a sintetizzare le proteine, a favorire il buon funzionamento del metabolismo energetico. Tra i tanti benefici, il magnesio ci può aiutare a proteggere dagli effetti negativi dello stress e favorire la salute psicologica.

Ecco quali prodotti vi consigliamo VALERIANA DISPERT NOTTE COMPRESSE 4 IN 1, VALDISPERT NOTTE MELATONINA 30 COMPRESSE, MASSIGEN MAGNESIO SUPERIOR
Pubblicato in: Salute e Benessere