0444.1497025Ordini telefonici e informazioni

Swipe to the right

Riutilizzare le bucce della zucca: ricetta per non sprecare

Riutilizzare le bucce della zucca: ricetta per non sprecare
By Francesco Marangoni 14/10/2020

Riutilizzare le bucce della zucca: ricetta per non sprecare

La regina indiscussa delle ricette autunnali è senz'altro la zucca. Un ortaggio dalle dimensioni generose, ricco di nutrienti e povero di calorie, conosciuta anche per le sue proprietà calmanti e diuretiche.
Inoltre, vista anche la sua tipica colorazione arancione, è ricca di caroteni, sostanze che il nostro corpo utilizza per produrre vitamina A; nella zucca si trovano inoltre buone fonti di vitamina E, aminoacidi, fibre, calcio, potassio, sodio, magnesio e fosforo. Ma più che della polpa, oggi vogliamo proporvi come riutilizzare le bucce della zucca: com'è noto, in queste "parti meno nobili" di frutta e verdura sono contenute la maggior parte delle proprietà nutritive.


La ricetta: chips di bucce di zucca al forno

Lavate con cura la zucca - meglio se la zucca è biologica e con la buccia liscia - sbucciatela con un pelapatate e fate bollire in abbondante acqua per almeno 30 minuti le bucce sottili che avete ottenuto.
Scolatele bene e lasciatele raffreddare, adagiatele quindi senza sovrapporle, in una placca con la carta da forno; condite con un filo d'olio extavergine d'oliva, sale e pepe. Infornatele nel forno già caldo a 180° C per 5 minuti.
Et voilà: servite calde o fredde, sono ottime come aperitivo o come contorno.

E dei semi cosa ne facciamo?

Semplice: sciacquate i semi di zucca, salateli e infornateli su una placca a 80° C per circa dieci minuti. Diventeranno così un ottimo snack, da gustare insieme ad altri semi o con altra frutta secca.

Con la polpa della zucca potete sbizzarrirvi con tantissime ricette: risotti, zuppe, condimenti per la pasta, contorni...


Pubblicato in: Alimentazione