0444.1497025Ordini telefonici e informazioni

Swipe to the right

Tachipirina senza febbre: ha senso usarla?

Tachipirina senza febbre: ha senso usarla?
By Carla Adorno 03/08/2020

Quante volte ci siamo chiesti se è possibile utilizzare la Tachipirina senza avere la febbre? Facciamo un po' di chiarezza.

Innanzitutto cos'è la Tachipirina?

La Tachipirina (insieme ai meno conosciuti Efferalgan, Acetamol, etc) è un farmaco a base di paracetamolo con natura antidolorifica ed antipiretica ma non prevalentemente antinfiammatoria.

Va da qui il fatto che il paracetamolo trova quindi maggiormente utilizzo nel caso di febbre ma prendere Tachipirina anche senza febbre può avere molta importanza, soprattutto in alcuni casi:

  • per chi soffre di reflusso, acidità e soprattutto ulcera peptica; in quanto non va a peggiorare queste problematiche;
  • per chi è affetto da disordini della coagulazione del sangue;
  • per chi ha mostrato una ipersensibilità ad altri farmaci antidolorifici contenenti principi attivi con natura diversa, ma sempre con attenzione;
  • come farmaco di elezione in gravidanza e allattamento.

Quindi possiamo rispondere alla prima domanda che ci poniamo in genere:

fa male prendere la Tachipirina senza avere febbre?

Nei casi visti può essere anzi la scelta migliore e, se usata correttamente, quella con meno effetti collaterali.
La Tachipirina si può prendere senza febbre ma al contempo non è sempre preferibile come scelta: nel caso di sintomi influenzali senza febbre si rischia di non lasciare al corpo la possibilità di innescare automaticamente le proprie difese contro possibili infezioni batteriche e virali e stimolare i globuli bianchi a proliferare; la febbre quindi non deve essere vista necessariamente come un evento negativo poiché migliora la risposta immunitaria dell'organismo e riesce a debellare la maggior parte degli agenti patogeni; sotto questo punto di vista può far male prendere la Tachipirina senza avere la febbre sopra i 37.5/ 38 gradi.

Quando si usa la Tachipirina 500 e quando Tachipirina 1000?
Quanto tempo deve passare tra una Tachipirina e l'altra?

"Lo sai che la Tachipirina 500 se ne prendi due diventa mille?" recita una canzone: ma allora sorge spontaneo chiedersi perché Tachipirina 1000 richiede la ricetta e Tachipirina 500 no; se fino ad adesso abbiamo parlato dei pochi effetti collaterali che abbiamo con un corretto utilizzo di paracetamolo è altrettanto importante parlare degli importantissimi e sottovalutati effetti collaterali che otteniamo con uno sbagliato utilizzo della stessa.

Regola fondamentale: mai superare i 3 g di paracetamolo al giorno (in un adulto); questo vuol dire che se il paracetamolo in dose da 500 mg si può utilizzare ogni 4-6 ore è essenziale aspettare almeno 8 ore tra una dose e l'altra di paracetamolo da 1000 mg.

Nella scelta bisogna tener conto che la Tachipirina 1000 ha un maggior effetto antidolorifico che per lo più nella Tachipirina 500 si limita a essere antipiretico.

Vi è spesso la sbagliata convinzione che Tachipirina 1000 sia per adulti, invece già la Tachipirina 500 è un dosaggio corretto per adulti in caso di febbre; Tachipirina 1000 senza febbre può servire anche solo per alleviare i dolori in tutte le casistiche sopra descritte ma ci teniamo a ricordare che va utilizzata sotto controllo medico e con attenzione.

Nel caso di sovra-dosaggio e conseguente intossicazione da paracetamolo il maggior rischio è il danno epatico che può manifestarsi in nausea, vomito e dolore addominale nascondendo problemi ben più gravi.

Tachipirina per raffreddore senza febbre: valido alleato?

Per i sintomi influenzali senza febbre la Tachipirina viene in genere utilizzata in combinazione con altri principi attivi finalizzati alla decongestione nasale e al trattamento dei sintomi in modo più specifico: un esempio molto conosciuto è il Tachifludec, che oltre al paracetamolo contiene fenilefrina cloridrato e vitamina C.

Pubblicato in: Salute e Benessere